Rinnovata la convenzione con Villa Corvini per il servizio InformaGiovani e InformaLavoro


Comunicato stampa del 23 febbraio 2021

I servizi InformaGiovani e InformaLavoro manterranno anche per il 2021 il proprio centro di coordinamento presso Villa Corvini, a stabilirlo il rinnovo della convenzione sottofirmata in questi giorni dall'Amministrazione Comunale. Il Centro è nato con funzione di raccolta dei bisogni giovanili, ma è divenuto presto il punto di riferimento per reperire informazioni sui temi della formazione, del lavoro, del tempo libero, ma anche sulle opportunità di partecipazione sociale. Negli anni ha visto una ulteriore evoluzione, soprattutto per la platea dei soggetti interessati sempre più frequentemente composta da lavoratori adulti non qualificati, persone che si ritrovano improvvisamente espulsi dal mondo del lavoro e che devono necessariamente riqualificarsi. Questo ha voluto dire rispondere alla domanda e al nuovo bisogno attraverso un riallineamento del servizio offerto.


"L'InformaGiovani, per volere dell'Amministrazione, acquista la doppia denominazione ufficiale di InformaGiovani - InformaLavoro -dichiara l'Assessore alle politiche sociali Elisa Lonati- Questo perchè il compito di un'Amministrazione comunale è quello di offrire servizi su dati di realtà per rispondere ai bisogni dei cittadini e il dato di realtà è che la platea di utenti, ad oggi, supera oramai le distinzioni per età. Al servizio tradizionale dell'InformaGiovani, quindi, si affianca quello rivolto alla fascia di età adulta sviluppando azioni comuni e costruendo sinergie con l’ente accreditato per i servizi al lavoro che opera in Villa Corvini. Rinnovare e implementare questa collaborazione acquista maggior valore in questo periodo storico di crisi legata al covi19, poiché il saper fare rete in termini di formazione e riqualificazione professionale, è essenziale per la ricollocazione nel mercato del lavoro e necessario per una ripartenza del tessuto sociale.".


I dati di accesso al servizio relativi al 2020 hanno registrato 33 persone inserite in tirocini e primi contratti di lavoro; 79 gli assistiti nella ricerca di un lavoro, orientamento e redazione del proprio CV; il trend sull'accesso degli adulti è in crescita e per il 2020 segna anch'esso circa 70 persone. Ci si aspetta che nel corso del 2021 aumenteranno le richieste da parte degli adulti fuoriusciti dal mondo del lavoro.

1 visualizzazione0 commenti