Covid: l’Amministrazione comunale ha adottato misure di maggior sicurezza sanitaria.


L’informativa sulla situazione epidemiologica della città verrà pubblicata una volta alla settimana e comprenderà scuole, case di riposo e curva del contagio. Sulla base di quanto sta emergendo, l’Amministrazione comunale ha adottato misure di maggior sicurezza sanitaria.


Comunicato stampa del 17 novembre 2020 – A partire dalla giornata di ieri, l’Amministrazione comunale informerà la cittadinanza sulla situazione epidemiologica in modo dettagliato e il più completo possibile con cadenza di una volta alla settimana. Sul sito del Comune alla sezione dedicata all’emergenza sanitaria, sono già stati pubblicati gli aggiornamenti di scuole, case di riposo e andamento generale del contagio, oltre alle azioni di contenimento messe in campo dal Centro Operativo Comunale (COC) che non ha mai smesso di operare dal febbraio scorso.


Qui gli aggiornamenti comunali: www.comune.parabiago.mi.it/pandemia


Sono tre al momento i provvedimenti adottati dall’Amministrazione per contrastare il più possibile il contagio da Covid: due sono ordinanze sindacali che prevedono la chiusura totale di Parco Villa Corvini e l’obbligo d’igienizzazione all’interno di condomini da parte degli amministratori condominiali per quanto riguarda gli spazi comuni; la terza azione, invece, riguarda la richiesta alla Prefettura di un supporto nel controllo di assembramento presso alcune zone pubbliche della città come ad esempio piazza Maggiolini nelle ore del mattino, parco Crivelli, zona stazione ferroviaria e alzaia Villoresi nei giorni prefestivi e festivi.


“La pandemia non sembra arrestarsi –afferma il Sindaco Raffaele Cucchi- questo il motivo che ci ha spinti a prendere provvedimenti di contenimento come abbiamo fatto durante lo scorso lockdown. Tenere monitorata la situazione con dati alla mano, grazie anche alla collaborazione dei dirigenti scolastici, delle direzioni sanitarie delle case di riposo, dei medici di medicina generale, oltre ai dirigenti comunali, ci permette di avere una visione di insieme per poter intervenire opportunamente e con buon senso.”.


Due le ordinanze emesse nella giornata di ieri, una riguarda la chiusura totale di parco Villa Corvini, spesso luogo di assembramenti nonostante i controlli effettuati; la seconda riguarda, invece, l’obbligo di igienizzare gli spazi comuni nei condomini, con un’attenzione particolare nel mantenere igienizzati ascensori, ringhiere, mancorrenti, maniglie, pulsantiere una volta al giorno e i luoghi di raccolta rifiuti almeno due volte la settimana. Alla cittadinanza, invece, si chiede di mantenere ogni accortezza finalizzata al mantenimento del corretto stato igienico degli ambienti domestici e/o lavorativi interni ed esterni attraverso l’utilizzo di prodotti efficaci e a norma.


“Chiediamo a tutti di prestare maggior attenzione –prosegue il Sindaco- Sappiamo che c’è stanchezza, è così anche per noi, ma possiamo arrestare il contagio se ognuno fa una piccola parte. Come amministratori abbiamo emesso due ordinanze che evitino assembramenti nei luoghi pubblici come ad esempio parco di Villa Corvini e l’obbligo alla sanificazione degli spazi comuni all’interno di condomini, anche nelle case Aler. Infine, abbiamo chiesto un sostegno alla Prefettura nel controllare alcune zone della città dove spesso ci vengono riferiti assembramenti. Dobbiamo collaborare il più possibile per proteggere le persone più fragili, evitare che il virus entri ancora di più nelle nostre famiglie per tornare presto alla normalità. Riusciremo ad uscire dall’emergenza se lo facciamo insieme.”.

  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon