“EDUCARE IN COMUNE a Parabiago attraverso il Rugby”

Un progetto che salvaguarda la crescita dei ragazzi e che aspira alle risorse ministeriali "Famiglia come risorsa"

Comunicato stampa del 23 febbraio 2021

L'idea nasce da un protocollo di intenti tra l'Associazione Certa Gente del Rugby O.N.L.U.S., l'Associazione Perigeo IPC Onlus e il Rugby Parabiago, una proposta arrivata sul tavolo dell’Amministrazione Comunale che ha accolto e condiviso l’iniziativa. Si tratta di un progetto rivolto ai ragazzi finalizzato a salvaguardare la loro crescita sociale, fisica e culturale, attraverso interventi educativi specifici. Il progetto, di cui il Comune di Parabiago è Ente Capofila, aspira ad accedere al finanziamento pubblico proposto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri - dipartimento per le politiche della famiglia. È finalizzato a contrastare gli effetti negativi prodotti dalla pandemia con l’attuazione di interventi progettuali di sviluppo delle potenzialità fisiche, intellettuali, emotive e sociali dei partecipanti.


Una delle conseguenze che la pandemia ha comportato, infatti, è una povertà economica che alimenta una povertà educativa, condizione in cui un bambino o un adolescente si trova privato del diritto all'apprendimento in senso lato; delle opportunità culturali; del diritto al gioco; dell'accesso a beni e servizi dedicati alle opportunità di fruizione non formale. Il progetto è sperimentale e avrà una durata di un anno, si propone di intervenire per sanare e limitare questo andamento creando opportunità di supporto ai minori e alle loro famiglie in un'ottica di consolidamento di modelli e servizi di welfare territoriale.


"La situazione di isolamento conseguente alla pandemia ha colpito soprattutto i nostri ragazzi -Afferma il Sindaco Raffaele Cucchi- che, in una fase importante della loro crescita, hanno dovuto rinunciare alla socialità, alla scuola in presenza e allo sport. Come amministratori pubblici abbiamo accolto con entusiasmo la proposta del mondo del Rugby di intervenire con proposte concrete per una più sana crescita dei nostri ragazzi. Speriamo di poter ottenere il finanziamento ministeriale e rendere reale questa opportunità. Lo sport è sicuramente uno strumento completo e adatto alla finalità, è una disciplina che agevola il lo sviluppo emotivo, fisico e psicologico. Il Rugby, inoltre, porta con sé anche valori come il rispetto dell'avversario e il senso di appartenenza a una squadra e, in questo momento, i nostri ragazzi hanno un gran bisogno di recuperare un po' di questo spirito.".


Nello specifico, il progetto prevede azioni di prossimità e aggregative, attività scolastiche ed extrascolastiche, ampliamento dell’accesso a proposte sportive e culturali per creare o rinforzare lo spirito di squadra tra gli alunni del quinto anno delle scuole elementari ed il secondo e terzo anno delle scuole medie di primo grado, oltre a portare nelle scuole i valori etici e morali dello sport in generale e del rugby in particolare e, soprattutto, il rispetto delle regole.



0 visualizzazioni0 commenti