Rotatoria viale Lombardia - via Amendola (Piscina) - Iniziati i lavori

Entro la primavera l'opera sarà ultimata

 

Sono iniziati lunedì scorso i lavori di realizzazione della rotatoria che regola il traffico all’incrocio tra viale Lombardia e via Amendola. Con questo intervento viene interessata la frazione di Ravello all’altezza della piscina comunale e del campo sportivo Venegoni-Marazzini, un progetto approvato lo scorso luglio e che nelle intenzioni dell’Amministrazione comunale ha la finalità di agevolare l’immissione delle auto su viale Lombardia, oltre ad incentivare la mobilità dolce completando le piste ciclabili lungo viale Lombardia verso via Butti.

 

 

“La realizzazione della pista ciclo-pedonale in oggetto è strategica per la frazione di Ravello - commenta l’Assessore alle opere Pubbliche, Dario Quieti – e direi funzionale anche per chi utilizza i servizi siti nell’area interessata, come ad esempio la piscina comunale e il campo sportivo Marazzini-Venegoni. Siamo consapevoli che l’apertura del cantiere potrà creare qualche disagio temporaneo nelle ore di punta ma stiamo operando in modo da limitare il più possibile questa situazione, d’altra parte si tratta di un intervento estremamente necessario e fortemente richiesto dalla cittadinanza. Contiamo di finire i lavori entro il mese di aprile.”.

 

Il costo complessivo degli interventi ammonta a 460.000€ a scomputo oneri di urbanizzazione a seguito di intervento urbanistico a carico del privato. Si tratta, quindi, di un costo a carico dell’operatore che comprende anche l’acquisizione di aree e le spese per le pratiche catastali e notarili.

 

“L'opera comprende inoltre la realizzazione della pista ciclabile verso via Butti – aggiunge il Sindaco Raffaele Cucchi - che servirà a dare continuità di percorso nel raggiungere i servizi e i luoghi di frequentazione. Non dimentichiamo che nel quartiere, oltre alle abitazioni, ci sono supermercati, la farmacia comunale, luoghi dedicati al tempo libero, la Parrocchia, le scuole e la stazione. Il nostro obiettivo è, infatti, quello di collegare il più possibile i servizi pubblici e i luoghi di frequentazione, per incentivare una mobilità dolce in totale sicurezza su tratti stradali anche importanti.”.

 

In una vision più complessa e completa, l’Amministrazione comunale, parallelamente a questo progetto finanziato con risorse del privato, sta realizzando con risorse pubbliche, piste ciclabili lungo via Amendola e di collegamento con via Minghetti. L’obiettivo è collegare le scuole medie Rapizzi con via Amendola e via Butti. L’intero intervento prevede una minima riduzione del calibro stradale, ma sempre nel rispetto della normativa, mentre il numero dei parcheggi rimarrà invariato. In compenso sarà possibile limitare la velocità dei veicoli, in modo da poter garantire maggior sicurezza e rinnovare l’illuminazione pubblica.

 

 

Please reload

Please reload

Cerca Tags
Please reload

Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square

© 2015 by Raffaele Cucchi.
D&D