Un’Agente in prognosi per 15 giorni dopo aver fermato un conducente parcheggiato sulle strisce pedonali.

March 11, 2020

 

 

L’emergenza sanitaria in corso impone alle Amministrazioni comunali maggior presidio, presenza e controllo del rispetto delle direttive governative in continuo restringimento. In questo senso il Comando della Polizia Locale di Parabiago ha, da giorni, intensificato il presidio, i controlli e i turni serali, senza dimenticare di far rispettare anche il codice della strada. Il pomeriggio di lunedì 9 marzo, durante l’attività di controllo, una pattuglia della Polizia Locale è intervenuta per un’auto parcheggiata su un passaggio pedonale, ma nella fase di contestazione, il proprietario è arrivato in prossimità rifiutandosi più volte di fornire le generalità e i documenti richiesti dagli Agenti. Salito in auto, la persona fermata, ha acceso il motore iniziando ad accelerare e a frenare finché non è partito calpestando con la ruota il piede dell’Agente che tentava di fermarlo tenendolo con una mano alla spalla del giubbotto. Quando l’auto è partita, è stato inevitabile lo strappo della mano dal giubbotto, che ha voluto dire per l’Agente presentarsi in Pronto Soccorso con il risultato di una prognosi di 15 giorni. La lesione non è grave, ma il conducente è stato identificato e chiamato in Comando dove si è presentato con il suo legale di fiducia. Ufficiali e Agenti hanno, quindi, dato seguito agli atti conseguenti per segnalare alla Procura i reati registrati durante il controllo. L’Agente coinvolto indossava la body cam che permette di avere una registrazione dell’incidente. 

 

“La situazione è difficile e faticosa per tutti già così – afferma l’assessore alla Sicurezza Barbara Benedettelli – Operare senza dimenticarsi l’ordinario non è semplice, per questo occorre collaborazione anche da parte dei cittadini. L’episodio non solo è stato spiacevole, ma anche grave nel volersi sottrarre con prepotenza al controllo dei nostri Agenti. Come Amministrazione Comunale facciamo appello ai cittadini richiamandoli a un atteggiamento collaborativo verso i nostri Agenti e Ufficiali che, insieme a noi, stanno mantenendo alta l’attenzione sul rispetto delle indicazioni governative in corso, cerchiamo di non aggiungere spiacevoli situazioni che in questo momento ci ostacolano. Fare a meno di un Agente per 15 giorni è per la città una mancanza importante sempre, ma ora più che in situazioni di normalità.”.

 

 

Please reload

Please reload

Cerca Tags
Please reload

Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square

© 2015 by Raffaele Cucchi.
D&D